top of page

LATest e-bulletin Agosto '23

Aggiornamento: 7 ago 2023


In questo numero: ① Citazione del Mese ② Flight Shame e Slow Tourism ③ Il Myanmar Brucia ④ Il Tesoro di Lombok ⑤ Molucche ⑥ Tanti Buoni Motivi per Lavorare con LAT ⑦ Scegliamo le Soluzioni Ecologiche ⑧ Nusa Penida ⑨ Arcobaleni Malesi ⑩ Passaporto Singaporiano


"Puoi scegliere di voltare altrove lo sguardo, ma non potrai mai dire di nuovo di non sapere"

William Wilberforce


Flight Shame e Slow Tourism

Mirare a chi vola (Flight Shame), un movimento che spinge le persone a evitare i viaggi in aereo per il bene dell'ambiente, ha avuto origine nei Paesi Nordici e ha portato a una riduzione dei voli in Europa. Tuttavia, l'aumento dei viaggi post-COVID-19 sta mettendo alla prova questa tendenza.


Sorge la domanda; può tale movimento essere efficace in Asia? Esploriamo questo attraverso un semplice viaggio da Bangkok a Singapore, passando per la Malesia, nel Sud-est asiatico. La distanza è di circa 1.800 chilometri, e in aereo ci vogliono solo due ore e mezza. In Europa, i treni ad alta velocità possono offrire tempi di viaggio simili o anche più brevi, considerando i tempi di transito per raggiungere gli aeroporti lontani e i controlli di sicurezza. Tuttavia, tali comodità sono rare nel Sud-est asiatico. Prendere un treno da Bangkok a Singapore richiede circa 21 ore di viaggio, e raggiungere il confine meridionale della Thailandia con la Malesia è solo l'inizio. Dopo aver attraversato il confine, si dovrebbe prendere un taxi per raggiungere la stazione ferroviaria dall'altro lato. Successivamente, si dovrà attendere otto ore prima di prendere un secondo treno che prosegue il viaggio attraverso la Penisola Malese fino a Johor Bahru, che dista ancora 16 ore da Singapore. Alla fine, un breve “salto” attraverso lo stretto collega la Malesia a Singapore.


Nonostante le sfide, lo slow tourism offre vantaggi distinti oltre ai suoi benefici ambientali. Consente ai viaggiatori di sperimentare appieno le vaste distanze, i paesaggi diversi e le culture lungo il percorso, che si svela come una delicata narrazione. Il passaggio dalla frenetica Bangkok a tranquilli villaggi, templi, risaie punteggiate di bufali e fitte foreste tropicali offre un'esperienza culturale unica e coinvolgente. Inoltre, lo slow tourism permette di fare delle fermate in vari punti, offrendo opportunità per esplorare attività storiche, culturali, culinarie e all'aria aperta tra i suggestivi paesaggi tropicali.


Sebbene la regione non sia così interconnessa come l'Unione Europea senza frontiere, c'è la speranza che futuri sviluppi infrastrutturali, come i treni ad alta velocità tra Giacarta e Bandung e tra Kuala Lumpur e Singapore, promuoveranno il turismo lento nel Sud-est asiatico, incoraggiando esperienze culturali approfondite e riducendo gli impatti ambientali e sociali.


In uno sviluppo positivo, i Paesi Bassi stanno compiendo un passo verso la riconciliazione restituendo preziosi manufatti, inclusi il "Tesoro di Lombok", saccheggiato da un palazzo reale balinese, a Sri Lanka e Indonesia. Questa è la prima restituzione ai suoi ex possedimenti asiatici, ma purtroppo, la restituzione del fossile umano dell'"Uomo di Giava", richiesta dal governo indonesiano, non è stata concessa.


Infine, in mezzo a sfide globali come temperature record sempre più alte e cambiamenti climatici, il Myanmar sta affrontando una crisi a causa delle azioni della Giunta Militare. Mentre la guerra civile infuria, l'esercito potrebbe ricorrere all'incendio doloso per reprimere gli insorti, causando distruzioni diffuse e sofferenze per la popolazione civile. LAT annuncia la sua partenza dal Myanmar a causa degli eventi moralmente insopportabili che si stanno verificando nel paese, oltre ai cui cambiamenti delle regole, ad intimidazioni e sanzioni globali che rendono difficile operare. Nonostante le sfide e complessità, rimane la speranza per un approccio ai viaggi e alle relazioni internazionali più sostenibile e culturalmente sensibile in futuro.


Molucche


Le Molucche, anche conosciute come Isole delle Molucche, presentano caratteristiche geografiche diverse, con un terreno montuoso nella maggior parte delle zone ed aree basse e paludose nei gruppi di isole Tanimbar e Aru. I terremoti sono comuni e alcune isole, tra cui Ternate e Banda, hanno vulcani attivi. Il clima è tropicale, con precipitazioni annuali che variano da 2.000 a 3.800 mm in diverse località. Sebbene alcune terre siano state dedicate esclusivamente all'agricoltura, gran parte della regione è ancora coperta da foreste pluviali perenni, intervallate da distese di savana aperta e paludi costiere di mangrovie.


Le Molucche costituiscono una zona di transizione unica tra la fauna e la flora asiatica e australiana, risultando in una ricca diversità di specie animali e vegetali che si trovano solo in questa regione.


Per quanto riguarda la popolazione, le isole sono sede di vari gruppi etnici, con gli ambonesi, butonesi e kai che costituiscono circa un terzo degli abitanti in quantità approssimativamente uguali. Il resto della popolazione è composto da numerosi gruppi minori, molti dei quali risiedono in zone scarsamente popolate nell'entroterra, insieme a una significativa minoranza cinese concentrata in città più grandi e centri urbani. Le lingue principali parlate nelle Molucche sono diverse, ma il malese, che è un dialetto della lingua nazionale indonesiana, ha funzionato come lingua franca per secoli ed è diffuso in molte aree.


Dal punto di vista religioso, il cristianesimo (per lo più protestante) e l'islam sono le fedi dominanti. Vi è anche una minoranza, seppur significativa, che pratica induismo o buddhismo, mentre alcune comunità nell'entroterra seguono religioni locali. Ad eccezione delle Molucche settentrionali, dove si parlano lingue papuane occidentali, tutte le lingue delle isole appartengono alla famiglia austronesiana (malayo-polinesiana).


L'economia delle Molucche si basa sull'agricoltura, la pesca e l'industria forestale. La coltivazione di riso, cocco e cacao è diffusa, e la pesca e le attività forestali sono contribuenti economici essenziali. Le principali esportazioni includono pesce, prodotti forestali, copra e spezie. Anche se l'estrazione di petrolio esiste su piccola scala, principalmente sull'isola di Ceram, non è un motore economico di primaria importanza.


Per coloro interessati ad esplorare le Molucche, LAT offre tour oltre Bali. Per ulteriori informazioni, visitate il nostro sito web.



Tanti Buoni Motivi per Lavorare con LAT

Fondata ed operante nel 1991


Di proprietà e gestione indipendente


Puramente B2B con i partner del settore dei viaggi


Motore di prenotazione online con conferma immediata di hotel, tour e trasferimenti


Preparato fornitore di contenuti e utilizzatore di tecnologia


Personale addetto alle prenotazioni competente ed efficiente


Lunga e orgogliosa associazione con l'industria MICE in tutte le destinazioni Lotus


Pienamente impegnato nella sostenibilità e nella CSR

Contribuzione Climatica per tutti i pacchetti e servizi offerti dalla Lotus


Ampia selezione di partenze di gruppo programmate e linee di prodotti innovativi


Accesso diretto a un vasto pool di collaboratori professionisti locali


Possiede 4 hotels boutique su isole in posizione strategica


LAT Filiale Indocina operante in Tailandia e Vietnam


Guide multilingue in tutte le destinazioni


Uffici operativi in tutte le sue destinazioni


Prenotazioni e pagamenti centralizzati per tour con più destinazioni


Assistenza in lingua


IL CANTASTORIE

Scegliamo le Soluzioni Ecologiche

I Parkroyal Collection del Gruppo di Hotel Pan Pacific (PPHG) vantano un affascinante e futuristico scenario in cui maestosi edifici lussureggianti dominano l'orizzonte. Il marchio ha fatto della progettazione biofila un elemento centrale della sua direzione architettonica, creando hotel iconici e sostenibili.


Il primo hotel biofilo, il Parkroyal Collection Pickering a Singapore, è stato un grande successo, ricevendo numerosi premi, copertura mediatica e attenzione sui social media per il suo eccezionale design e i risultati sostenibili. Seguendo le sue orme, il Parkroyal Collection Marina Bay a Singapore è un'altra straordinaria proprietà. Il suo atrio interno illuminato dal cielo, il più grande del sudest asiatico, ospita oltre 2.400 piante, alberi, arbusti e coperture terrestri, contribuendo a creare un ambiente affascinante.


Nel giugno 2022, è stato inaugurato il Parkroyal Collection Kuala Lumpur, che rispecchia la promessa di progettazione biofila del marchio. L'hotel presenta una facciata con giardino verticale e terrazze sul tetto adornate con 1.208 m² di piante e alberi, creando un'atmosfera serena ed eco-friendly.


Il Parkroyal Collection Faber House a Singapore, cui apertura è prevista nel 2026, continuerà la tendenza biofila. Come parte di uno sviluppo di 18 piani nel vivace distretto commerciale, l'hotel con 250 camere sfoggerà un'abbondante presenza di verde all'aperto e cascate d'acqua interne, infondendo tanto necessario verde nel paesaggio urbano. Queste caratteristiche biofile non solo aggiungono un fascino estetico, ma migliorano anche la qualità dell'aria e raffreddano naturalmente l'ambiente circostante, portando a un risparmio energetico significativo fino a due gradi Celsius senza il bisogno di un eccessivo utilizzo di aria condizionata.


IN EVIDENZA

Nusa Penida

Nusa Penida ha già superato gli obiettivi turistici per il 2023. Tra gennaio e metà luglio di quest'anno, oltre 2,9 milioni di turisti (nazionali e internazionali) hanno navigato da Bali a Nusa Penida. Gli obiettivi iniziali per l'anno erano fissati solo a 900.000 visite. Sebbene sia una grande notizia per l'economia turistica balinese, l'impatto del grande volume di turisti sta cominciando a farsi sentire. Le autorità promettono nuove infrastrutture al porto di Sanur e servizi di navette per alleviare i disagi dovuti al traffico congestionato.


Arcobaleni Malesi

Swatch, un produttore svizzero di orologi, ha citato in giudizio il governo malese per aver confiscato 172 dei suoi orologi a tema LGBT. A maggio, il governo ha sequestrato gli orologi dai colori dell'arcobaleno da diversi centri commerciali in tutto il paese. Al momento, Nick Hayek, il capo di Swatch, ha chiesto se le autorità avrebbero confiscato i "molti arcobaleni naturali" nei cieli della Malaysia.


Passaporto Singaporiano

Quello di Singapore è ora ufficialmente il passaporto più potente al mondo secondo l'Indice dei Passaporti Henley, basato su dati esclusivi e ufficiali dell'IATA, spodestando il Giappone dal primo posto per la prima volta in cinque anni. Al primo posto, i possessori del passaporto di Singapore possono visitare 192 destinazioni turistiche su 227 in tutto il mondo senza visto.



Il nostro intero prodotto per viaggiatori individuali, gruppi e MICE liberi è a contribuzione climatica. Ciò significa che parte delle emissioni che vengono generate sono compensate da progetti in collaborazione con Climate Partner, uno dei principali fornitori di soluzioni aziendali per la protezione del clima.


Le emissioni derivanti vengono compensate sostenendo un progetto di protezione forestale certificato da terze parti a Rimba Raya, nel Borneo. Il progetto protegge dalla deforestazione oltre 64.000 ettari di torbiere tropicali offrendo alle popolazioni della regione fonti di reddito alternative alla deforestazione illegale.



Lotus Asia Tours è impegnata da anni ad un approccio responsabile nel condurre il suo operativo e le sue attività di turismo. Per convalidare il raggiungimento dei nostri obiettivi ci siamo affiliati a Travelife, una organizzazione leader nella formazione, gestione e certificazione di sostenibilità per le aziende turistiche. Travelife ha un sistema che aiuta gli operatori turistici e le agenzie di viaggio a gestire e migliorare l'impatto sociale e ambientale rispettando i criteri di sostenibilità in linea con gli emendamenti Europei. Lotus Asia Tours ha recentemente ottenuto la nomina di “Travelife Partnership” per tutte le regioni in cui opera e sta conseguendo la certificazione finale entro il 2020.


Per sapere di più su questo argomento, scriveteci a sustainability@lotusasiatours.com



Da oltre trent'anni, Lotus Asia Tours fornisce servizi e assistenza ai viaggiatori di tutto il mondo, specializzandosi nella progettazione e realizzazione di eventi aziendali, attività, tour incentive e viaggi motivazionali, mirati ai mercati FIT, GIT e MICE, in Indonesia, Malesia, Singapore, Myanmar e Indocina. Il gruppo gestisce anche quattro boutique hotel in Indonesia, a Lombok, Bali, Sulawesi e Papua.


Per saperne di più sul nostro marchio, visitate il nostro sito Web o contattateci direttamente; non vediamo l'ora di sapere come potremmo contribuire a rendere il vostro prossimo viaggio, tour o evento memorabile e di successo.


Corporate Office

D-5-4 Megan Avenue 1, 189 Jalan Tun Razak, 50400 Kuala Lumpur, Malaysia

T: +60 (0)3 21617075 · F: +60 (0)3 21617084 · E: latgroup@lotusasiatours.com



I NOSTRI ALBERGHI

Cliccate qui per ulteriori dettagli sui nostri alberghi.


THAILAND · VIETNAM · CAMBODIA · LAOS

34 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page